fbpx

Anche quest’anno si presentano dei miglioramenti, delle aggiunte, delle sostituzioni in ambito varietale (Riviera, Country, Stadio, Advance) per la costituzione delle miscele Emeraldgreen.
In periodi sempre più difficili si vuole dare il massimo risalto alla facilità di manutenzione e al rispetto dell’ambiente (con inserimento di cultivar sempre più robuste), mantenendo sempre un alto standard qualitativo.
Emeraldgreen continua il suo processo di Eccellenza e Innovazione!

QUANTUM LEAP

Quantum Leap è una Poa pratensis appartenente al gruppo Compact Midnight. I suoi ceppi di selezione sono ascrivibili principalmente alle varietà Midnight e Limousine. Quantum Leap, quindi, associa e migliora le qualità di tutti i suoi costituenti. Mostra un colore verde intenso, una densità elevatissima e una crescita aggressiva. Il punto di forza di Quantum Leap è la sua versatilità, cioè la sua adattabilità ad ogni ambiente pedo-climatico. Risponde in maniera sincera e performante ad ogni livello di manutenzione; questo fa di Quantum Leap la scelta perfetta per tutte le applicazioni compresa la produzione di zolle, il verde sportivo e i prati ornamentali. Quantum Leap risponde in maniera ottimale anche a bassi livelli di fertilizzazione. La sua tolleranza all’ombra è massima, tra le migliori in assoluto nel comparto delle Poe pratensis. Resistenza al calpestio e all’usura, capacità di chiusura degli strappi e tolleranza ai tagli bassi la eleggono come un elemento di scelta per i campi da calcio o i campi da golf. Quantum Leap denota un’eccellente resistenza alle più svariate malattie dei tappeti erbosi così come nei confronti delle larve dannose. Se la tolleranza al caldo e alla siccità sono poi la preoccupazione in fase di manutenzione, con Quantum Leap si fornirà la giusta soluzione al problema.

AGGRESSOR

La Festuca arundinacea AGGRESSOR, come denota il nome, presenta una forte densità con chiusura degli spazi ed un’elevata competizione già in fase iniziale con le altre essenze potenzialmente presenti nei prati (malerbe in particolare). La sua finezza fogliare, insieme all’alto numero di culmi per unità di superficie, le regala un aspetto estetico accattivante e ricercato. Il colore è intenso con forte sviluppo dei processi fotosintetici e conseguente accumulo di sostanze di riserva per “aggredire” gli stress ambientali. La sua resistenza al calpestio è decisamente marcata, sopportando bene intensi carichi d’uso così come ripetuti passaggi di macchine (es: taglio robotizzato). Ottima resistenza nei confronti delle patologie fogliari con particolare riguardo al Red thread. Anche la sopportazione di alti livelli di salinità è massima rendendo il suo impiego assai interessante anche per le zone costiere e a clima caldo, come i litorali dell’Italia Centro-meridionale.

Di seguito riportiamo una tabella riassuntiva delle miscele aggiornate. Per ulteriori informazioni sulle miscele Emeraldgreen clicca qui e scarica le schede tecniche: